Una nuova fase attorno alla blockchain

Diventare un baker Tezos è una nuova tappa del piano ambizioso di Wakam per implicarsi maggiormente e comprendere meglio le numerose opportunità offerte dal mondo della blockchain.

1

Adozione della blockchain

Nel 2018, Wakam è stato uno dei primi assicuratori a iniziare a usare Sequence, un prodotto blockchain SaaS per il suo sistema di gestione dei contratti.
2

Marca temporale dei contratti

Nel 2020, Wakam è migrata verso il software open source Quorum, una versione aziendale di Ethereum, e ha adottato la marca temporale dei suoi contratti su una rete pubblica (Bitcoin), proponendo così un pegno supplementare di trasparenza.
3

Automatizzazione dei prodotti

All’inizio del 2021, Wakam ha automatizzato la gestione di oltre 550 000 contratti sulla blockchain e punta ormai all’automatizzazione dei prodotti complessi e dei reclami.

L’implicazione di Wakam in quanto Baker Tezos

La blockchain Tezos usa un algoritmo di consenso basato su un meccanismo detto Proof-of-Stake a noleggio (LPoS). I creatori di blocchi, detti “baker”, svolgono, in modo ecologico, lo stesso ruolo dei “minatori” nelle precedenti generazioni di blockchain. Ogni blocco è creato da un baker scelto a caso, approvato dagli altri baker e convalidato dal resto della rete. I baker propongono i loro token di Tez (XTZ) come garanzia per assicurarsi che i blocchi siano correttamente convalidati, incitando così la rete a partecipare e assicurandone la sicurezza. Diventando un baker sulla blockchain Tezos, Wakam si è unita a oltre 400 baker nel mondo che contribuiscono, ogni giorno, alla sicurezza della rete Tezos.

 

Leggi il comunicato

Delegare i propri Tez a Wakam

Se una persona non dispone di 8 000 Tez o non desidera implementare un’infrastruttura informatica per baker, può delegare i propri Tez a un baker, avendo così una maggiore probabilità di essere selezionata per fabbricare e approvare dei blocchi. In pratica, i baker condividono generalmente gli introiti supplementari generati dai token delegati con il detentore del token.

Non c’è alcun rischio a delegare i propri Tez; ogni individuo può delegare i propri token (Tez) prestandoli a un baker. Il prestito avviene automaticamente e in modo sicuro. I token delegati permangono di proprietà della persona, che può recuperarli in ogni momento. Inoltre, il baker non può eseguire alcuna azione su questi token delegati e gli stessi non compaiono sui suoi conti. In questo modo, in caso di furto della chiave privata del baker, i token delegati non sono compromessi e restano di proprietà della persona.

La politica di retribuzione di Wakam è del 5% per un periodo di un mese, corrispondente alla stabilizzazione e alla densificazione del nodo. L’indirizzo per delegare i propri Tez a Wakam è il seguente: tz1Myst5o9a66oBoxe9oW7K6GekPHzWUMbBQ

 

Per saperne di più su Tezos

Cosa rende Tezos unica

Scalabilità

L’architettura modulare di Tezos e il suo meccanismo formale di upgrade permettono alla rete di proporre e adottare senza scosse le nuove innovazioni tecnologiche man mano che appaiono.

Proof-of-Stake

Tezos è stato uno dei primi progetti a integrare il Proof-of-Stake, un meccanismo di consenso che allinea le incitazioni dei baker e delle parti in causa per tenere i costi a un livello basso, evitare la centralizzazione e mettere il potere della rete nelle mani delle parti interessate.

Sicurezza

I contratti intelligenti sono verificati sulla rete per mezzo di prove matematiche, garantendo così che il codice non comporta alcun difetto.

A proposito della partnership con Tezos

Olivier Jaillon, CEO & CPO di Wakam 
“Siamo profondamente convinti che contratti intelligenti e blockchain siano il futuro del settore assicurativo. Le qualità intrinseche del protocollo Tezos, basato sul Proof-of-Stake, lo rendono più sicuro e duraturo della maggior parte delle altre blockchain. Tezos è in perfetta sintonia con i nostri impegni in termini di RSI. In quanto assicuratore francese, siamo felici di lavorare con un progetto che ha forti radici nel nostro Paese.”